Microsoft Inspire 2019 – 14/18 luglio, Las Vegas, Nevada.

Si è da pochi giorni conclusa a Las Vegas, Microsoft Inspire 2019, l’annuale conferenza dedicata al mondo dei partner.

L’evento, come ogni anno, è stata l’occasione per fare il punto sulla strategia di Microsoft a supporto dell’ecosistema dei partner e per annunciare alcune novità sulle soluzioni Microsoft in grado di accompagnare le aziende nel proprio percorso di trasformazione digitale.

Microsoft Italia è in prima file in questa trasformazione e a conferma di questo impegno, quest’anno l’Italia è stata premiata, per la prima volta, come miglior country worldwide per Microsoft. Un traguardo di grande prestigio che conferma l’ottimo lavoro e la qualità degli investimenti fatti da Microsoft sull’ecosistema dei partner.

E proprio nel contesto italiano, Var Group è stata nominata Country Partner of the Year, un riconoscimento al lavoro svolto durante l’anno e alle competenze espresse.

Durante le giornate di lavoro, seguendo gli input di Satya Nadella, CEO Microsoft, sono emerse 6 aree di grande interesse per i partner e per i clienti Microsoft: Dynamics 365, Microsoft 365, Azure, Intelligent Edge, Power Platform e Mixed Reality.

Dynamics 365: oggi con Dynamics 365 sono coperte tutte le funzioni aziendali, dalle vendite alle operations, dall’area finance al supporto. Nell’ultimo anno, poi, è stata sviluppata l’integrazione dell’Intelligenza Artificiale in tutte le funzioni. Con le nuove funzionalità di AI è, per esempio, possibile prevedere la pipeline delle vendite o migliorare il servizio clienti.

Microsoft 365: Microsoft 365 continua la sua crescita nel mercato (è utilizzato dal 95% delle Fortune 500); questa diffusione sempre maggiore alimenta sempre più l’innovazione della suite. Windows 10 – e la sua adozione in azienda – è la crescita più rapida che si è verificata nell’ultimo anno grazie alla diffusione di dispositivi come Surface Go o Surface Hub. Oltre a Windows 10 cresce rapidamente anche Teams che, a soli due anni dal suo lancio, ha ora 13 milioni di utenti attivi ogni giorno e 19 milioni di utenti attivi settimanali.

Azure, il computer del mondo: Azure continua a crescere ed espandersi (è disponibile in 54 regioni); Microsoft ha rivelato il programma di migrazione ad Azure, che aiuterà i clienti ad accelerare il loro viaggio verso Azure e offrirà «consigli e strumenti proattivi per mitigare i rischi e affrontare i problemi comuni associati allo spostamento dei workload critici in cloud. Sulla cloud migration è stata posta particolare attenzione in virtù dell’end of support di prodotti storici come Windows Server 2008 e SQL Server 2008, su cui si stima lavori ancora il 60% della base installata Microsoft.

Intelligent Edge: Microsoft sta portando il cloud sulla rete distribuita dove serve prendere decisioni e potenza di calcolo, con coerenza nei modelli operativi, ovvero sicurezza di gestione e coerenza nell’ambiente di sviluppo e stack tecnologici.

Power Platform: durante il Key Note dell’evento, Satya Nadella ha rivelato che Microsoft si aspetta che nei prossimi 5 anni vengano realizzate 500 milioni di app. L’idea del ceo di Microsoft è quella di permettere ai partner di pensare a tutte le applicazioni all’interno di Microsoft 365 e Dynamics 365 come microservizi disponibili per qualsiasi sviluppatore PowerApp.

Mixed Reality: C’è una nuova opportunità commerciale che è pronta a sbocciare: il cloud associato alla mixed reality, che collega il processo aziendale e qualsiasi applicazione oltre i confini di ciò che è virtuale e ciò che è fisico. I visori HoloLens 2 in questo senso sono un’innovazione assoluta. Sono disponibili anche applicazioni direttamente in Dynamics 365: layout, guide, assistenza remota, visualizzatore di prodotti che sfruttano questo nuovo supporto di mixed reality.

Visita il canale YouTube di Microsoft per vedere i video delle sessioni e ascoltare dalla voce dei protagonisti i risultati, le storie di successo e i piani di Microsoft.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *