Articoli

Osservatori Digital Cloud 2021

Var Group e Intel sono sponsor dell’Osservatorio Cloud Transformation 2021.

L’Osservatorio Cloud Transformation, giunto all’undicesima edizione, intende creare e diffondere conoscenza che supporti le aziende nel cogliere le opportunità del Cloud, ormai vero abilitatore della trasformazione digitale.
Il Cloud si pone, oggi, come modello di fruizione delle tecnologie in grado di ridurre costi e time-to-market, rendendo l’Information Technology pronta a rispondere alle esigenze del business e ai rapidi cambiamenti del contesto esterno. In questo modo, le aziende sono in grado di sfruttare le opportunità degli ultimi trend emergenti, come il Machine Learning, gli Analytics e l’IoT, oltre che di gestire in maniera più Agile l’intero patrimonio IT. L’Osservatorio si pone l’obiettivo di analizzare gli strumenti tecnologici a disposizione e di comprendere i percorsi di adozione, le opportunità di innovazione e gli impatti sul sistema informativo e sulla gestione dell’IT, ad esempio nell’utilizzo di modalità di lavoro come Agile e DevOps. Tutto questo per rendersi il punto di riferimento culturale sul tema e favorire l’incontro e lo sviluppo di una community tra domanda e offerta di tecnologie.

La Ricerca 2021 sul Cloud in Italia

L’Osservatorio Cloud Transformation, all’interno della Ricerca 2021, si propone di:

  • Quantificare il mercato del Cloud in Italia e identificare i principali trend in atto;
  • Analizzare il ruolo del Cloud come abilitatore della trasformazione digitale e dei principali trend tecnologici innovativi, come gli Analytics, l’Internet of Things e l’Artificial Intelligence;
  • Comprendere i percorsi di adozione del Cloud in azienda e gli impatti di questo paradigma sul Sistema Informativo, con un focus particolare sulle strategie di Cloud Migration e sull’Hybrid e Multi Cloud;
  • Comprendere i modelli di Governance per l’Hybrid & Multi Cloud;
  • Analizzare lo stato di adozione di architetture Cloud Native nelle diverse applicazioni aziendali e le diverse strategie di evoluzione applicativa;
  • Comprendere la trasformazione delle modalità di lavoro verso Agile e DevOps e come queste si integrano in un framework di sviluppo applicativo sicuro;
  • Comprendere gli impatti del Cloud sul ruolo della Direzione IT e quali sono le nuove competenze richieste;
  • Analizzare lo stato di adozione del Cloud nelle PMI italiane;
  • Mappare l’infrastruttura di Data Center italiana, i principali player e i modelli d’offerta;
  • Analizzare lo stato attuale e i trend evolutivi del mercato dell’offerta Cloud, con particolare attenzione agli impatti che le nuove tecnologie, come l’Artificial Intelligence, stanno avendo sul loro modello di business;
  • Delineare l’evoluzione della filiera dell’offerta di soluzioni Cloud.

 

La Ricerca dell’Osservatorio Cloud Transformation si basa su un’analisi empirica che, attraverso survey e casi di studio, coinvolge ogni anno oltre 1000 aziende utenti, con la partecipazione di CIO di grandi imprese, Responsabili IT di piccole e medie imprese italiane e oltre 350 aziende operanti nel mercato dell’offerta Cloud.

Infine, la Ricerca si propone, attraverso studi mirati e un ciclo di workshop, di testare e consolidare framework e metodologie che permettono di supportare le aziende nel delicato processo di migrazione dei sistemi informativi in Cloud.

 

Da oggi è on line il nuovo blog Var Prime, una finestra sul mondo delle tecnologie Microsoft, dove potrai scoprire spunti, riflessioni, recensioni, curiosità e approfondimenti su un settore sempre in crescita e in mutamento; vogliamo aiutarti ad entrare in un mondo che, a volte, può sembrare di difficile accesso se non si posseggono le giuste chiavi.

Questo blog rappresenta per noi una nuova iniziativa, una sfida interessante con cui vogliamo andare oltre la comunicazione istituzionale, creando un canale informale che dia voce ai professionisti Var Prime che tutti i giorni lavorano sul campo con le tecnologie Microsoft, si “sporcano le mani” nei progetti e che ben conoscono le peculiarità e le esigenze del settore ICT.

Non vogliamo solo “informare”, ma speriamo di entrare in relazione, ascoltare il mondo tecnologico che ci circonda e condividere conoscenza, per dare il nostro contributo nella diffusione di una cultura digitale che è sempre più importante per la crescita delle aziende. Che tu sia già un cliente Var Prime, un appassionato di tecnologia, un professionista del settore o un semplice curioso, speriamo che il nostro blog possa darti delle informazioni e degli spunti di riflessione interessanti.

Gli argomenti trattati all’interno del blog riguardano le seguenti categorie:

Detto questo, non perdere altro tempo e affacciati al nostro blog. Buona lettura!

 

ar Group è sponsor dell’ Osservatorio Cloud Transformation per creare e diffondere la conoscenza del Cloud, abilitatore della digital transformation.

Var Group è sponsor dell’ Osservatorio Cloud Transformation 2020 giunto alla decima edizione e che intende creare e diffondere conoscenza che supporti le aziende nel cogliere le opportunità del Cloud, ormai vero abilitatore della trasformazione digitale.

L’Osservatorio Cloud Transformation, all’interno della Ricerca 2020, si propone di: quantificare il mercato del Cloud in Italia e identificare i principali trend in atto analizzare il ruolo del Cloud come abilitatore della trasformazione digitale e dei principali trend tecnologici innovativi.

Comprendere i percorsi di adozione del Cloud in azienda comprendere la trasformazione delle modalità di lavoro verso Agile e DevOps e come queste si integrano in un framework di sviluppo applicativo sicuro analizzare lo stato di adozione del Cloud nelle PMI italiane.

Analizzare lo stato attuale e i trend evolutivi del mercato dell’offerta Cloud, con particolare attenzione agli impatti che le nuove tecnologie, come l’Artificial Intelligence, stanno avendo sul loro modello di business.

La Ricerca dell’Osservatorio Cloud Transformation si basa su un’analisi empirica che, attraverso survey e casi di studio, coinvolge ogni anno oltre 1000 aziende utenti, con la partecipazione di CIO di grandi imprese, Responsabili IT di piccole e medie imprese italiane e oltre 350 aziende operanti nel mercato dell’offerta Cloud.

Infine, la Ricerca si propone, attraverso studi mirati e un ciclo di workshop, di testare e consolidare framework e metodologie che permettono di supportare le aziende nel delicato processo di migrazione dei sistemi informativi in Cloud.

8 aprile 2020 | Cloud Talk “I trend emergenti per la filiera ICT nel 2020”

13 maggio 2020 | Cloud Summit “IT Agility e DevSecOps”

23 giugno 2020 | Cloud Talk “Filiera digitale 2020: startup e prime evidenze”

16 settembre 2020 | Cloud Summit “Lock in e Hybrid & Multi Cloud”

14 ottobre 2020 | Presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio Cloud Transformation

 

Compila il form per ricevere maggiori informazioni

Loading

Se vuoi approfondire e consolidare le tue conoscenze sul cloud Microsoft, non perdere i prossimi Azure workshop a Milano, il 20 febbraio e il 22 aprile.

Var Group, in collaborazione con Microsoft, propone una serie di Webinar, dedicati al mondo del cloud Azure.
Se vuoi partecipare al livello avanzato e consolidare le tue conoscenze del cloud Microsoft, non perdere uno degli appuntamenti dedicati a migliorare le tue capacità gestionali attraverso Security e Management.

Livello 3 – Microsoft Discover: Azure Well-Managed

Durante i webinar, i partecipanti avranno modo di capire come configurare il servizio cloud per aumentare la disponibilità, la resilienza e la sicurezza della propria infrastruttura in Azure.

Verranno inoltre presentati modelli di cloud computing basati sul Microsoft Cloud Adoption Framework e opzioni avanzate per la protezione e il controllo dell’infrastruttura.

Perchè partecipare?

  • Scoprirai come Microsoft definisce il Cloud Adoption Framework
  • Scoprirai come proteggere meglio il tuo ambiente Cloud
  • Imparerai a sfruttare Azure per costruire una solida architettura
  • Capirai come aumentare la disponibilità del tuo workload con servizi IaaS aggiuntivi

Agenda

  • Azure Cloud Adoption Framework (Cost Governance)
  • Security Center
  • Azure Monitor
  • Azure Service Health
  • Azure Business Continuity & Backup

20 febbraio 2020, 9:30 – 13:00

 

22 aprile 2020, 10:30 – 12:30 – 13:00

 

 

 

 

 

Se vuoi approfondire e consolidare le tue conoscenze sul cloud Microsoft, non perdere i prossimi Azure workshop a Milano, il 20 febbraio e il 22 aprile.

Var Group, in collaborazione con Microsoft, propone una serie di workshop Azure, dedicati al mondo del cloud.
Se vuoi partecipare al livello avanzato e consolidare le tue conoscenze del cloud Microsoft, non perdere uno degli appuntamenti di Milano, dedicati a migliorare le tue capacità gestionali attraverso Security e Management.

Livello 3 – Microsoft Discover: Azure Well-Managed

Durante il workshop i partecipanti avranno modo di capire come configurare il servizio cloud per aumentare la disponibilità, la resilienza e la sicurezza della propria infrastruttura in Azure. Verranno inoltre presentati modelli di cloud computing basati sul Microsoft Cloud Adoption Framework e opzioni avanzate per la protezione e il controllo dell’infrastruttura.

Perchè partecipare?

  • Scoprirai come Microsoft definisce il Cloud Adoption Framework da una prospettiva di governance
  • Scoprirai come proteggere meglio il tuo ambiente cloud con Azure Security Center e Azure Sentinel
  • Imparerai a sfruttare Azure Service Health e Azure Monitor per costruire una solida architettura
  • Capirai come aumentare la disponibilità del tuo workload con servizi IaaS aggiuntivi (Azure Site Recovery, Azure Backup)

Agenda

  • Azure Cloud Adoption Framework (Cost Governance)
  • Security Center
  • Azure Monitor
  • Azure Service Health
  • Azure Business Continuity & Backup

20 Febbraio 2020, 9:30 – 13:00 | Microsoft House – Viale Pasubio 21 , Milano

 

22 Aprile 2020, 9:30 – 13:00 | Sede Var Group – Via Sbodio 2, Milano

 

 

 

 

 

 

 

Var Group sale al 100% di Var Prime che diventa il punto di riferimento di Var Group per i progetti di Digital Transformation per il made in Italy.

Var Prime diventa il punto di riferimento di Var Group per i progetti di Digital Transformation per il made in Italy

 

Empoli, 23 Dicembre 2019

Var Group, leader nei servizi e nelle soluzioni ICT per le imprese e parte del gruppo SeSa S.p.a, quotato nel segmento Star di Borsa Italiana, annuncia l’acquisizione del rimanente 49% di Var Prime, società della quale deteneva il 51%, e la creazione di un competence center interamente dedicato allo sviluppo di progetti di Digital Transformation, basati sulle tecnologie Microsoft. Il perfezionamento dell’operazione prevede inoltre un accordo di collaborazione della durata di dodici anni con il CEO e fondatore di Var Prime, Lorenzo Sala, figura apicale nello sviluppo futuro del centro di competenza.

Con questa operazione, Var Group completa la strategia iniziata nel 2016 e finalizzata a creare un centro di eccellenza che riunisce tutte le competenze del Gruppo legate all’offerta Microsoft. Oggi infatti Var Prime, società fondata nel 2004 e da sempre uno dei principali partner Microsoft, può contare su un team formato da circa 200 persone, frutto dell’integrazione dei gruppi di lavoro già presenti, con competenze che vanno dalla consulenza, alla progettazione, fino allo sviluppo di soluzioni basate su tecnologia Microsoft.

La strategia messa in campo negli ultimi tre anni ha permesso di raggiungere ottimi risultati, tanto che a luglio Var Group è stata premiata come “Italian Microsoft Country Partner of the Year”, per la sua capacità di sviluppare soluzioni innovative, di offrire servizi di alto livello e di dar vita a progetti che generano vantaggi concreti per le imprese.

Nell’anno passato la collaborazione tra Var Group e Microsoft ha toccato innumerevoli tematiche ed iniziative: dagli investimenti sulla piattaforma Cloud Azure, con la creazione di strutture ad hoc, fino al recente annuncio dedicato al cloud ibrido o “Hybrid Cloud Experience” (che mette in pista anche la partnership con HPE ed Equinix); dallo sviluppo di soluzioni per i più importanti settori del Made in Italy, fino alla creazione di un laboratorio R&D dedicato all’Intelligenza Artificiale e alle numerose Academy, per contribuire alla diffusione di competenze utili per cavalcare le potenzialità dell’AI; dall’Hackathon che ha coinvolto 43 giovani provenienti dagli atenei di Palermo, Napoli, Ancona, Bologna e Roma, fino all’impegno condiviso nell’iniziativa Ambizione Italia, con la presentazione dei progetti realizzati da Pupa, Alfagomma e Marchesi de’ Frescobaldi.
La roadmap per i prossimi tre anni è altrettanto ambiziosa ed ha come obiettivo favorire lo sviluppo di soluzioni e servizi, valorizzando l’integrazione dell’offerta Microsoft su tutti i suoi ambiti principali che prevedono 4 differenti mondi: Business App, ovvero applicazioni come gli ERP e il CRM che rappresentano il cuore dell’azienda, Modern Workplace, tutte le soluzioni di collaborazione e comunicazione che ottimizzano la produttività, la gestione dei dati e l’AI, e infine il Cloud Azure. La nuova organizzazione lavorerà per sostenere la competitività delle imprese grazie ad un’offerta sempre più integrata.

La convergenza delle differenti tecnologie di business e di produttività individuale, con le piattaforme di intelligenza artificiale e con l’offerta cloud, disegna un panorama di soluzioni sempre più articolato, nel quale il valore del system integrator non risiede più solamente nelle singole competenze di prodotto, ma nella sua capacità di combinarle in progettualità innovative

dichiara Lorenzo Sala, CEO di Var Prime.

Il nostro obiettivo è accompagnare le aziende italiane nel percorso di trasformazione digitale, creando competenze e team di lavoro in grado di rappresentare un punto di riferimento sul territorio e di guidare progetti d’innovazione a supporto della loro competitività

afferma Francesca Moriani, Amministratore Delegato di Var Group.

Gli investimenti fatti negli ultimi anni ci permettono di offrire progetti completi, che prendono spunto dall’offerta Microsoft, e una consulenza trasversale, grazie ad un team dedicato con una profonda conoscenza dei processi di business dei settori tipici del Made in Italy.

Per ulteriori informazioni
Communication & Media Relations Var Group
Sara Lazzeretti
Mail: s.lazzeretti@vargroup.it
Mob. 339 1705791

Ufficio stampa
Community Strategic Communications Advisers
var@communitygroup.it
Mob. 335 7357146

Se vuoi approfondire e consolidare le tue conoscenze sul cloud Microsoft, non perdere i prossimi Azure Discover Workshop a Milano e Roma.

Approfondisci la tua conoscenza del cloud Microsoft

Var Group, in collaborazione con Microsoft, propone una serie di workshop sul mondo del cloud. Se vuoi approfondire e consolidare le tue conoscenze del cloud Microsoft, non perdere i prossimi appuntamenti e scegli a che workshop iscriverti, a seconda delle tue conoscenze di Azure.

Livello 1 – Microsoft Discover: Azure Cloud Essentials

Questo workshop è dedicato a chi vuole scoprire Azure, un insieme di servizi cloud in continua espansione che ha l’obiettivo di supportare le aziende per aiutarle ad affrontare le sfide del mercato. Consente, infatti, di costruire, testare, implementare e gestire rapidamente infrastrutture e applicazioni ovunque.

Perché partecipare

Per scoprire quali sono i reali vantaggi di portare la propria infrastruttura nel Cloud Azure:

  • Eliminare nuovi e continui investimenti sull’Hardware
  • Usufruire di risorse virtuali infinite
  • Garantire rapidità di risposta alle evoluzioni strategiche dell’impresa
  • Sicurezza e scalabilità a portata di mano

Agenda

  • Introduzione alla piattaforma Azure
  • Networking ibrido
  • Infrastruttura VM ibrida
  • Servizi evoluti per macchine virtuali

Scegli una data e iscriviti:

Milano, 11 dicembre 2019 9.30/13 | Sede Var Group

ISCRIZIONI CHIUSE

Roma, 29 gennaio 2020 9.30/13 | Sede Microsoft Italia

ISCRIZIONI CHIUSE

 

Livello 2 – Microsoft Discover: Azure Cloud Migrate

Questo workshop è dedicato a chi già conosce la piattaforma Azure ma vuole sfruttare al meglio le potenzialità del cloud Microsoft; sarà possibile approfondire le conoscenze tecniche e scoprire come ridurre al minimo le complessità insite nel percorso di migrazione, affidandoti all’expertise di Var Group.

Perché partecipare?

Alla fine della giornata, avrai sviluppato maggiori conoscenze riguardo i seguenti temi:

  • Definire il contesto per il cloud journey
  • Scoprire e valutare le macchine virtuali VMware, Hyper-V, AWS, Windows Server e Linux utilizzando tecniche agent-based e agentless, strumenti di valutazione, gruppi di migrazione, visualizzazione delle dipendenze delle applicazioni
  • Migrare le macchine virtuali verso Azure, sfruttando il recupero di ASR per la migrazione

Agenda

DR da on-premise verso Azure
Backup SQL su Azure
Azure File Sync
Migrazione verso Azure

Scegli una data e iscriviti:

Milano, 11 dicembre 2019 14/17.30 | Sede Var Group

ISCRIZIONI CHIUSE

Roma, 29 gennaio 2020 14/17.30 | Sede Microsoft Italia

ISCRIZIONI CHIUSE

 

 

 

Azure Immersion Experience di Var Group e scopri come trasformare le tue idee in soluzioni

Vuoi portare il tuo business nel cloud? Partecipa agli Azure Immersion Experience di Var Group e scopri come trasformare le tue idee in soluzioni grazie ad un partner esperto e ad Azure, una piattaforma affidabile e flessibile in continua evoluzione.

Azure è la piattaforma pubblica di cloud computing di Microsoft che consente l’erogazione di più  di 100 servizi, aggiornati periodicamente e che aiuta le aziende di tutte le dimensioni ad affrontare le proprie sfide professionali quotidiane.

I servizi messi a disposizione appartengono a diverse categorie che spaziano dalla creazione o replica di macchine virtuali fino all’analisi complessa dei dati, dall’apprendimento automatico allo sviluppo delle applicazioni. All’interno di Microsoft Azure i servizi possono essere classificati in tre aree, a seconda della modalità di erogazione adottata: Infrastructure-as-a-Service (IaaS), Platform-as-a-Service (PaaS) ed infine Software-as-a-Service (SaaS).

Azure permette di creare, gestire e distribuire applicazioni su una rete globale di dimensioni elevate attualmente distribuita in 54 Regioni in tutto il mondo, un numero nettamente superiore a qualsiasi altro provider di servizi Cloud presente sul mercato.

Diventa il protagonista del cambiamento della tua azienda, scegli una data ed iscriviti subito a Azure Immersion Experience!

Evento a numero chiuso.

Febbraio

Marzo

Aprile

Maggio

 

 

Vuoi portare il tuo business nel cloud? Azure può aiutarti a trasformare le tue idee in soluzioni grazie una piattaforma affidabile e in continua espansione

Vuoi portare il tuo business nel cloud? Scopri come Azure può aiutarti a trasformare le tue idee in soluzioni grazie ad una piattaforma affidabile e in continua espansione.

Che cos’è Microsoft Azure?

Azure è la piattaforma pubblica di cloud computing di Microsoft che consente l’erogazione di più  di 100 servizi, aggiornati periodicamente e che aiuta le aziende di tutte le dimensioni ad affrontare le proprie sfide professionali quotidiane.

Quali sono i servizi di Microsoft Azure?

I servizi messi a disposizione appartengono a diverse categorie che spaziano dalla creazione o replica di macchine virtuali fino all’analisi complessa dei dati, dall’apprendimento automatico allo sviluppo delle applicazioni.

All’interno di Microsoft Azure i servizi possono essere classificati in tre aree, a seconda della modalità di erogazione adottata: Infrastructure-as-a-Service (IaaS), Platform-as-a-Service (PaaS) ed infine Software-as-a-Service (SaaS).

Azure permette di creare, gestire e distribuire applicazioni su una rete globale di dimensioni elevate attualmente distribuita in 54 Regioni in tutto il mondo, un numero nettamente superiore a qualsiasi altro provider di servizi Cloud presente sul mercato.

Azure è una piattaforma utilizzata da oltre il 90% delle fortune 500, le 500 aziende di maggior successo al mondo, aziende di diversi settori con modelli di business molto differenti tra loro: questo dimostra la flessibilità e la adattabilità di Azure. Si tratta inoltre dell’unico cloud ibrido coerente. Un cloud che consente una produttività senza precedenti per gli sviluppatori di tutti i linguaggi e di tutte le tecnologie e offre una copertura più completa per la conformità, incluso il rispetto dei requisiti del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

Microsoft Azure consente, inoltre, di creare app intelligenti usando servizi avanzati per i dati e l’intelligenza artificiale, aumentando la flessibilità delle operazioni e riducendo nettamente i costi normalmente imputabili ad un’infrastruttura  interna, risultando quindi economicamente conveniente e compatibile con gli investimenti esistenti.

In un mercato in cui il Cloud sfiora i 2,3 miliardi di euro Azure cresce in doppia cifra, superando gli altri provider presenti sul mercato, aumentando lo spettro di clienti che ogni giorno si affidano a noi per il loro percorso di trasformazione digitale.

Ricapitolando, i  motivi per scegliere Microsoft Azure:
  • Produttività

Azure include più di 100 servizi con straordinari strumenti end-to-end per contribuire al tuo successo.

  • Configurazioni ibride

Sviluppa e distribuisci dove vuoi, con l’unica soluzione cloud ibrido coerente sul mercato.

  • Intelligenza

Crea app intelligenti usando servizi avanzati per dati e intelligenza artificiale.

  • Attendibilità

Unisciti subito a startup, enti governativi e al 95% delle aziende di Fortune 500 in esecuzione su Microsoft Cloud.

 

Se vuoi portare il tuo business su Azure scrivi a info@varprime.com

 

Microsoft ha annunciato che entro fine anno sarà disponibile il nuovo offering SaaS (Software as a Service), chiamato Project Madeira. Si tratta del primo ERP offerto da Microsoft interamente in versione Cloud, su piattaforma Azure. La vera, grande, novità è l’integrazione con Microsoft Office, in particolare Outlook, sia utilizzando la versione Cloud (O365) che la versione desktop.

Durante una breve demo di Madeira, Microsoft ha mostrato come su creare un preventivo e rispondere ad un prospect in meno di un minuto partendo da una email in Outlook . I contatti possono anche essere creati facilmente all’interno di Outlook. L’interazione con i fornitori può essere gestita visualizzando la “Storia del Fornitore” nella finestra di Madeira all’interno di Outlook. Inoltre, dato che Madeira è “contact sensitive”, quando si inserisce l’email di una persona già presente in Madeira, le informazioni associate a quell’email emergeranno in Outlook.

Si tratta di un punto di svolta per la produttività. Non bisogna più registrarsi in due sistemi, passare da Outlook all’ERP per concludere il proprio lavoro. I processi aziendali possono essere interamente completati in Outlook. Le operazioni più sofisticate saranno completate nel web client.

Microsoft sta offrendo accesso libero a Madeira prima che sia disponibile per l’acquisto per avere feedback da incorporare nella soluzione prima del rilascio. È possibile importare i vostri dati aziendali per poterlo vedere in azione!

Di seguito maggiori dettagli:

  • Project Madeira è esclusivamente una soluzione SaaS – Tutte le altre soluzioni Dynamics ERP hanno ancora un posto nell’ecosistema di Microsoft (non tutti sono pronti a passare a una soluzione cloud per la gestione aziendale). Questa è una product line separata.
  • Microsoft ha già sviluppato strumenti di migrazione dei dati per Excel e QuickBooks.
  • La funzionalità comprende più GL/AP/AR (maggiori dettagli verranno comunicati in prossimità della data di rilascio).
  • Project Madeira sarà reso globalmente disponibile nella seconda metà del 2016.
  • Il mercato di riferimento per Madeira sono le aziende con 10-99 utenti, anche se Madeira sarà scalabile in modo da coprire le esigenze di un mercato poco coperto da parte dei fornitori ERP.
  • Madeira sarà venduto attraverso i Microsoft Cloud Service Partners (CSPs) .
  • Le estensioni saranno realizzate dai partner, certificate e rese disponibili su Marketplace.
  • I prezzi e le licenze saranno resi disponibili in prossimità della data di rilascio.

Questa è una grande opportunità per chiunque voglia migrare da Excel, QuickBooks, o da un sistema di contabilità locale per provare in anteprima Madeira e fornire un feedback a Microsoft prima del rilascio del prodotto.