Articoli

Var Group sale al 100% di Var Prime che diventa il punto di riferimento di Var Group per i progetti di Digital Transformation per il made in Italy.

Var Prime diventa il punto di riferimento di Var Group per i progetti di Digital Transformation per il made in Italy

 

Empoli, 23 Dicembre 2019

Var Group, leader nei servizi e nelle soluzioni ICT per le imprese e parte del gruppo SeSa S.p.a, quotato nel segmento Star di Borsa Italiana, annuncia l’acquisizione del rimanente 49% di Var Prime, società della quale deteneva il 51%, e la creazione di un competence center interamente dedicato allo sviluppo di progetti di Digital Transformation, basati sulle tecnologie Microsoft. Il perfezionamento dell’operazione prevede inoltre un accordo di collaborazione della durata di dodici anni con il CEO e fondatore di Var Prime, Lorenzo Sala, figura apicale nello sviluppo futuro del centro di competenza.

Con questa operazione, Var Group completa la strategia iniziata nel 2016 e finalizzata a creare un centro di eccellenza che riunisce tutte le competenze del Gruppo legate all’offerta Microsoft. Oggi infatti Var Prime, società fondata nel 2004 e da sempre uno dei principali partner Microsoft, può contare su un team formato da circa 200 persone, frutto dell’integrazione dei gruppi di lavoro già presenti, con competenze che vanno dalla consulenza, alla progettazione, fino allo sviluppo di soluzioni basate su tecnologia Microsoft.

La strategia messa in campo negli ultimi tre anni ha permesso di raggiungere ottimi risultati, tanto che a luglio Var Group è stata premiata come “Italian Microsoft Country Partner of the Year”, per la sua capacità di sviluppare soluzioni innovative, di offrire servizi di alto livello e di dar vita a progetti che generano vantaggi concreti per le imprese.

Nell’anno passato la collaborazione tra Var Group e Microsoft ha toccato innumerevoli tematiche ed iniziative: dagli investimenti sulla piattaforma Cloud Azure, con la creazione di strutture ad hoc, fino al recente annuncio dedicato al cloud ibrido o “Hybrid Cloud Experience” (che mette in pista anche la partnership con HPE ed Equinix); dallo sviluppo di soluzioni per i più importanti settori del Made in Italy, fino alla creazione di un laboratorio R&D dedicato all’Intelligenza Artificiale e alle numerose Academy, per contribuire alla diffusione di competenze utili per cavalcare le potenzialità dell’AI; dall’Hackathon che ha coinvolto 43 giovani provenienti dagli atenei di Palermo, Napoli, Ancona, Bologna e Roma, fino all’impegno condiviso nell’iniziativa Ambizione Italia, con la presentazione dei progetti realizzati da Pupa, Alfagomma e Marchesi de’ Frescobaldi.
La roadmap per i prossimi tre anni è altrettanto ambiziosa ed ha come obiettivo favorire lo sviluppo di soluzioni e servizi, valorizzando l’integrazione dell’offerta Microsoft su tutti i suoi ambiti principali che prevedono 4 differenti mondi: Business App, ovvero applicazioni come gli ERP e il CRM che rappresentano il cuore dell’azienda, Modern Workplace, tutte le soluzioni di collaborazione e comunicazione che ottimizzano la produttività, la gestione dei dati e l’AI, e infine il Cloud Azure. La nuova organizzazione lavorerà per sostenere la competitività delle imprese grazie ad un’offerta sempre più integrata.

La convergenza delle differenti tecnologie di business e di produttività individuale, con le piattaforme di intelligenza artificiale e con l’offerta cloud, disegna un panorama di soluzioni sempre più articolato, nel quale il valore del system integrator non risiede più solamente nelle singole competenze di prodotto, ma nella sua capacità di combinarle in progettualità innovative

dichiara Lorenzo Sala, CEO di Var Prime.

Il nostro obiettivo è accompagnare le aziende italiane nel percorso di trasformazione digitale, creando competenze e team di lavoro in grado di rappresentare un punto di riferimento sul territorio e di guidare progetti d’innovazione a supporto della loro competitività

afferma Francesca Moriani, Amministratore Delegato di Var Group.

Gli investimenti fatti negli ultimi anni ci permettono di offrire progetti completi, che prendono spunto dall’offerta Microsoft, e una consulenza trasversale, grazie ad un team dedicato con una profonda conoscenza dei processi di business dei settori tipici del Made in Italy.

Per ulteriori informazioni
Communication & Media Relations Var Group
Sara Lazzeretti
Mail: s.lazzeretti@vargroup.it
Mob. 339 1705791

Ufficio stampa
Community Strategic Communications Advisers
var@communitygroup.it
Mob. 335 7357146

Var Group Show – un pomeriggio di spettacolo, tecnologia e innovazione, in un evento che saprà informarti ma anche intrattenerti

Milano
14 novembre – ore 15:30

​Var Group ti invita al Var Group Show, l’evento esclusivo che si terrà il 14 novembre a Milano, condotto da Francesco Marino, direttore responsabile di Digitalic.
Cloud, Intelligenza Artificiale, Blockchain, Industria 4.0 e Digital Security sono i temi dell’appuntamento dedicato all’innovazione che vedrà susseguirsi sul palco imprenditori  Made in Italy e i più importanti brand IT mondiali.
Scopri come guidare la Digital Transformation della tua azienda, vivi un pomeriggio di spettacolo, tecnologia e nuove strategie, partecipa a un evento che saprà informarti e ma anche intrattenerti grazie alle straordinarie scenografie degli Studi RAI.

Partecipano all’evento:

Carlo Piretti, General Manager Farnese Vini
Diego Andreis, Managing Director Fluid -o- Tech
Stefano Sacco, Amministratore Delegato RO.MAR
Lorenzo Maternini, Co-founder e Vice President Talent Garden
Francesca Moriani, Amministratore Delegato Var Group
Alessandro La Volpe, Vice President Cloud & Cognitive IBM
Raffaele Gigantino, Country Manager VMware
Silvia Candiani, Amministratore Delegato Microsoft Italia
Agostino Santoni, Amministratore Delegato Cisco Italia

Conduce Francesco Marino

Giornalista, ha fondato nel 2011 la rivista di Digitalic, che è anche un sito web, una piattaforma social e di eventi.
Per 10 anni ha lavorato presso il Gruppo Sole 24 Ore come responsabile della divisione ICT&Comunicazione, è stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e responsabile di divisione di Fiera Milano Editore.

Faranno parte dello show:

Simone Rugiati
Chef per estrazione, Simone Rugiati è un uomo, un artista e un professionista poliedrico in continua evoluzione. Considerato da sempre il pioniere dello show cooking in Italia, oggi Simone Rugiati è impegnato anche in nuovi progetti orientati all’imprenditorialità Bio-Green, tra Agricoltura 2.0 e l’Urban e Social farming.

Emma Morton & The Graces
Le radici, il jazz e la popolare band scozzese di folk e blues, Emma Morton + the Graces si esibiscono in performance e improvvisazioni cariche di emotività ed il dialogo spontaneo ed autentico tra i musicisti va al di là dell’esecuzione musicale, trascinando il pubblico in una esperienza intima e coinvolgente.

Seveso Casino Palace
I Seveso Casino Palace nascono a Milano nel 2013. Il progetto nasce dall’idea condivisa di suonare la musica che a loro piace senza focalizzarsi su degli schemi. L’obiettivo della band è quello di condividere la propria arte, che intrisa dei sentimenti di ogni componente, mira a suscitare lo stesso pathos dal pubblico.

I posti in studio sono esauriti; registrati per assistere alla diretta streaming del Var Group Show:

6-22 novambre. | 6 tappe di Var Evolution, l’incontro che facilita la connessione tra le nuove tecnologie, la ricerca e le imprese.

Var Evolution, l’incontro organizzato da Var Group che facilita la connessione tra le nuove tecnologie, la ricerca e le imprese.

Il linguaggio dell’innovazione è vivo e quotidianamente deve essere tradotto in possibilità di sviluppo per le aziende. Var Evolution mette a disposizione dei partecipanti la ricerca dei più importanti poli universitari italiani, le tecnologie più evolute dei brand internazionali e la conoscenza delle innovazioni possibili, già calate nei principali settori del Made In Italy.

3 motivi per non perdere Var Evolution

  • Scoprire come la sinergia con i più prestigiosi poli universitari e brand internazionali permetta di unire l’eccellenza della ricerca con le tecnologie più evolute al servizio delle imprese.
  • Trasformare informazioni ed esempi concreti in spunti per valorizzare la propria realtà aziendale con progetti di digitalizzazione in ambito Big Data, Industria 4.0, Cloud e Digital Security.
  • Vivere l’innovazione attraverso la visione di accademici, start up e imprenditori illuminati che daranno vita ad un dibattito stimolante condotto da due esperti del settore, Luca Tremolada e Guido Romeo, giornalisti de Il Sole 24 Ore.

L’evento si articolerà su 6 tappe, con tematiche specifiche del territorio e dell’università che ospitano l’incontro.

Bologna, Bologna Business School | 6 novembre, ore 14:30 >> iscriviti

Ancona, Università Politecnica delle Marche | 8 novembre, ore 14:30 >> iscriviti 

Milano, Politecnico di Milano | 13 novembre, ore 14:30 >> iscriviti

Mestre, Università Ca’ Foscari | 15 novembre, ore 14:30 >> iscriviti

Roma, Università La Sapienza | 20 novembre, ore 14:30 >> iscriviti

Firenze, Università Polo Novoli | 22 novembre, ore 14:30 >> iscriviti

convention Var Group

Il 21 e 22 maggio presso il PalaCongressi di Riccione si è svolta la Convention Var Group che ha accompagnato i 1200 partecipanti in un viaggio attraverso la trasformazione digitale in atto con 2 sessioni plenarie, 8 sessioni tematiche, 57 relatori, un Experience Lab, 254 appuntamenti nell’area networking e la IV edizione dell’Hackathon Var Group.

In occasione della Convention Var Group è stata presentata la strategia Made in Italy 4.0, l’offerta che permette alle imprese dei più importanti settori italiani di cogliere le opportunità della Digital Transformation.

Giovanni Moriani, presidente di Var Group, in questa occasione ha ricordato che:

Sono passati esattamente dieci anni da quando abbiamo costituito Var Group, e venti da quando abbiamo organizzato un incontro come questo per dar vita a Computer Var, raccogliendo una comunità di persone tutta dedicata a questa missione: quella di far incontrare la tecnologia con la gestione a 360° – amministrativa, produttiva, commerciale e così via – della media impresa italiana, nel rispetto di tutte le sue specificità. All’interno di ciascuna azienda, ma anche tutt’intorno, s’è dovuto creare nel contempo una cultura diffusa, mettendo insieme chi si occupa di produzione con chi si occupa di commerciale e considerando le regole sottostanti ai loro legami per trasferire tutto questo nella tecnologia digitale.

Var Prime era presente alla Convention, per condividere con i propri clienti le storie di successo delle imprese italiane e parlare delle soluzioni per il settore Fashion.

Sono ora disponibili foto e video dell’evento:

e le presentazioni della Convention:

Forum Lunedì 21 maggio

Forum Martedì 22 maggio