Var Group annuncia di aver stretto una partnership con Dell Boomi per fornire competenze e strumenti necessari per realizzare un business connesso.

Var Group annuncia di aver stretto una partnership con Dell Boomi

Empoli, 17 ottobre 2019 – Var Group, leader nei servizi e nelle soluzioni ICT che sviluppa per 10.000 imprese italiane, e parte del Gruppo SeSa S.p.a, quotato nel segmento Star di Borsa Italiana, annuncia di aver stretto una partnership con Dell Boomi, una Business Unit indipendente di Dell. La collaborazione permetterà a Var Group di integrare la propria offerta di soluzioni tecnologiche a supporto della competitività aziendale, con la piattaforma Boomi, soluzione iPaaS – Integration Platform as a Service. Il business diventa sempre più veloce e le aziende, per cogliere le opportunità che la digital transformation offre, devono avvalersi di tecnologie abilitanti che rendano possibile velocità, integrazione e trasformazione.

Var Group e Dell Boomi vogliono sostenere gli imprenditori con progetti tecnologici che permettano di integrare ambienti e soluzioni diverse. Molto spesso la crescita delle aziende e la nascita di nuovi progetti mettono in crisi le divisioni IT che, invece di facilitare questi processi, si trovano a dover gestire ambienti completamente difformi. Grazie a questa operazione strategica, Var Group e Dell Boomi forniranno tutte le competenze e gli strumenti necessari per permettere di realizzare un business connesso, attraverso una strategia che si fonda su tre punti chiave:

1 – Connettere tutto: applicazioni cloud, sistemi legacy, dati di qualunque tipo, persone e anche cose.

2 – Automatizzare i processi di business e fornire una engaging experience a clienti, dipendenti, e partners attraverso il canale che preferiscono: web, mobile, qualunque altra piattaforma.

3 – Deployment delle applicazioni ovunque: public cloud, private cloud, hybrid cloud, on-premise, persino sui device IoT.

Una sinergia che si avvale delle competenze cloud acquisite da Var Group sia sulle più importanti piattaforme di cloud pubblico, sia nello sviluppo di progetti di hybrid e public cloud.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *